Perché preferire il noleggio a lungo termine


Il noleggio a lungo termine comporta la possibilità di noleggiare una vettura nuova e di utilizzarla per diversi anni, a fronte del pagamento di un canone mensile. Questa opportunità è disponibile da molti anni per le aziende, molte delle quali da tempo ne approfittano con ovvio giovamento, correlato soprattutto alla possibilità di contenere le spese di gestione dei mezzi. Negli ultimi tempi molte compagnie hanno aperto il noleggio a lungo termine anche ai privati.

noleggio a lungo termine

Vediamo come funziona

Tutti sanno come funziona il noleggio di un’auto, la versione a lungo termine non è poi così differente, a parte il fatto che inizialmente ci viene consegnata un’auto nuova. L’auto scelta è quella che si preferisce, ci sono Audi a noleggio lungo termine privati, così come FIAT o vetture di altri brand. Per poter guidare la nuova auto è sufficiente saldare un piccolo acconto iniziale, nell’ordine di un paio di migliaia di euro, e pagare un canone mensile minimo. Tale canone comprende tutte le spese necessarie per la gestione dell’auto, escluso solamente il carburante. In pratica chi usa l’auto a noleggio a lungo termine non paga per i tagliandi, le riparazioni di qualsiasi genere, la manutenzione ordinaria; ma neppure per bollo e assicurazione.

Quanto si risparmia

Il risparmio più importante si ha nel fatto che non è necessario sborsare varie decine di migliaia di euro per poter avere tra le mani un’auto nuova, magari l’auto dei sogni. Per ottenere un’auto a noleggio a lungo termine non serve chiedere un prestito o affrontare spese esorbitanti, come invece avviene quando si acquista un’auto. Oltre a questo il canone mensile copre qualsiasi spesa, quindi non ci si dovrà più preoccupare del rumorino che proviene dal motore o delle luci che non funzionano: in questi casi è importante portare subito l’auto dal meccanico autorizzato, perché la ripari al più presto. Senza dover saldare il conto finale.

L’assicurazione e il bollo

Il cosiddetto bollo auto è una tassa di possesso, che chi noleggia l’auto non deve pagare, visto che non la possiede. Ma non ci si deve preoccupare neppure dell’assicurazione, visto che ci deve pensare il proprietario, ossia la compagnia che ce la ha noleggiata. Le spese escluse dal canone sono quelle per il carburante; se si sceglie un mezzo nuovo, con un motore a bassi consumi, si possono tagliare ulteriormente le spese mensili per l’auto.

Modificare l’offerta

Stiamo per ora parlando esclusivamente di un’offerta base, ma solitamente le compagnie che propongono il noleggio a lungo termine consentono ai propri clienti una certa elasticità. È possibile non pagare un acconto iniziale, o aggiungere alcuni servizi a quelli già compresi nel canone mensile. Ogni compagnia poi fa le proprie proposte, tra cui anche l’eventuale servizio di soccorso stradale, o la consegna a domicilio dell’auto, al momento del noleggio e dopo ogni riparazione. Ovviamente ogni modifica effettuata al contratto di base modifica in maniere sostanziale il canone mensile. Alt termine del periodo di noleggio si potrà decidere di acquistare l’auto, che va considerata come usata; oppure si può stipulare un altro contratto, per una vettura nuova.