Come riconoscere una buona Mercedes usata e cosa valutare


Acquistare un’auto usata può essere un ottimo investimento in quanto consente di risparmiare rispetto ad una vettura nuova. Al momento di effettuare un simile acquisto, occorre però tener conto di diversi fattori per far sì che la scelta sia davvero conveniente. In particolare, chi decide di comprare un’auto di alta fascia ed indirizzare la propria scelta verso una Mercedes usata, bisogna innanzitutto decidere a chi rivolgersi. E’ infatti pieno di siti di annunci (consiglio questo) dove poter acquistare da privati, senza ulteriori spese, Mercedes usate. Ma guardiamo prima nel dettaglio cosa è opportuno valutare prima di acquistare una macchina Mercedes usata.

Rivolgersi ad un concessionario e considerare il prezzo

Acquistare da un privato significa strappare sicuramente un prezzo più basso ma non si avrà alcuna garanzia. Rivolgersi ad un concessionario Mercedes invece vi permetterà di beneficiare di una garanzia minima di un anno. E’ dunque preferibile rivolgersi a chi vende auto per professione, con il vantaggio di trovare con molta più facilità anche vetture a km 0. Occorre poi considerare il prezzo a cui l’auto usato viene venduta. Prima di completare l’acquisto, è opportuno informarsi sulle quotazioni delle auto usate. Facendo opportune ricerche, sarà possibile sapere se il prezzo richiesto risulta essere equo.

Valutare il chilometraggio

Altro parametro fondamentale per riconoscere un’ottima Mercedes usata riguarda il chilometraggio. In qualche caso il contachilometri viene manomesso, per indicare una percorrenza di gran lunga inferiore rispetto a quella effettiva. E’ necessario dunque un attento controllo dei particolari per capire quali sono i km effettivi percorsi e proteggersi così da truffe. Un elemento da osservare con cura è il volante e la sua usura. Attenzione va rivolta anche alla carrozzeria e alle parti meccaniche. Un dato preoccupante potrebbe essere la mancanza della documentazione relativa alla manutenzione effettuata. Consultare il libretto di manutenzione può aiutare capire quando sono stati fatti i tagliandi e qual è lo stato della vettura.


Controllare le diverse parti dell’auto

Chi non ha esperienza nel settore, dovrà farsi accompagnare da un meccanico di fiducia che controllerà il motore. E’ un’operazione fondamentale per individuare eventuali perdite, per controllare le cinghie e il corretto funzionamento di freni e frizione. E’ bene inoltre controllare l’interno del cofano così da evidenziare eventuali annerimenti derivanti dall’incendio del motore. Risulta dunque importante il controllo visivo: occorre verificare se ci sono danni provocati dall’umidità, osservando ogni singola parte anche quella inferiore. Bisogna vedere poi se le portiere della Mercedes usata si chiudono correttamente e guardare attentamente il parafango e il telaio.

Prestate altresì attenzione a graffi, ammaccature ed imperfezioni. Si tratta di elementi importanti in quanto in tal caso è possibile chiedere uno sconto. Nel caso in cui il rivenditore non intende negoziare il prezzo, ci si può accordare per la risoluzione dei problemi a spese dello stesso. Ancora più importante è il controllo meccanico, controllando l’olio, il refrigerante ed il fluido di trasmissione. Invece è bene accertarsi che il motore non abbia perdite e che la cinghia di trasmissione sia intatta. E’ inoltre possibile chiedere un giro di prova con la macchina per verificare la guida ed assicurarsi che non vi siano strani rumori.

Eseguire gli accertamenti burocratici

Le attenzioni, per evitare fregature, devono riguardare anche i documenti. In particolare è sempre meglio verificare se l’auto è gravata da fermi amministrativi o ipoteche. Appare indispensabile ciò in quanti tali vincoli si estendono al nuovo acquirente, il quale non potrà utilizzare l’auto fino all’estinzione dell’obbligo da parte del vecchio proprietario. Infine bisogna accertare che targa, numero del motore e del telaio corrispondano a quelli presenti sul libretto.

Attenzione agli annunci truffa

Chi decide di acquistare una Mercedes usata da un privato deve prestare particolare attenzione. Innanzitutto occorre dubitare di prezzi eccessivamente bassi rispetto alle stesse vetture: in tal caso sicuramente ci si trova di fronte ad annunci-truffa. Non bisogna poi mai versare denaro prima della consegna, in quanto spesso annunci del genere sono finalizzati proprio ad accaparrarsi denaro senza alcuna consegna del veicolo. E’ bene quindi pagare soltanto quando si è in possesso dell’auto, evitando di fornire dati personali via email.