Classifica dei migliori navigatori per moto


I navigatori per moto sono compagni di viaggio indispensabili per chiunque abbia voglia di salire in sella alla propria due ruote e partire all’avventura: vale la pena, quindi, di andare alla scoperta dei prodotti più interessanti a disposizione sul mercato in questo ambito. In un podio virtuale, il terzo gradino sarebbe occupato dal TomTom Rider 400, una garanzia di efficacia anche perché proveniente da un brand leader nel settore. La disponibilità di una mappa virtuale di tutta l’Europa è ideale per tutti coloro che viaggiano senza confini: ogni itinerario può essere programmato in anticipo, attraverso una pianificazione che includa i percorsi e le soste in ogni particolare. Ovviamente chi non sa quale strada percorrere può fare completo affidamento sui suggerimenti offerti dal software e sulle alternative raccomandate.

navigatori per moto

Il TomTom Rider 400 è uno dei migliori navigatori per moto per chi si lascia conquistare dalla guida sportiva: il merito è delle funzioni che danno la possibilità di scegliere tra tre differenti livelli di pendenza e tre differenti livelli di tortuosità. In più, il dispositivo – nel momento in cui viene connesso con uno smartphone a Internet – è in grado di rilevare anche gli autovelox.


Un altro navigatore moto di comprovata qualità è il Garmin Zumo 340Lm CE, che permette di coniugare l’esigenza del risparmio con il desiderio di un prodotto contraddistinto da elevati standard di affidabilità. Questo device si avvale della politica di aggiornamento prevista da Garmin, in virtù della quale si ha diritto al caricamento delle nuove mappe per sempre in modo gratuito. La resistenza e la solidità sono due dei tratti distintivi di questo navigatore gps, che è certificato per un livello di impermeabilità IPX7: in termini pratici, vuol dire che sopporta senza problemi gli schizzi di acqua provenienti dalla strada in caso di asfalto bagnato, ma anche la pioggia continua, grazie alla protezione da immersione temporanea.

Il navigatore satellitare moto di Garmin può essere collegato a un’auricola e in modo tale che sia facile ricevere le indicazioni vocali, ma in alternativa si può decidere di usare un casco con il Bluetooth; tra le funzioni più interessanti, si segnala quella che permette di memorizzare gli interventi di assistenza che vengono effettuati sulla moto, in modo tale che la manutenzione possa essere tenuta sotto controllo in qualsiasi momento.

Il navigatore migliore

Infine, il migliore tra i navigatori per moto su cui si può puntare in vista di uno o più viaggi è un altro prodotto di TomTom: si tratta del Rider 45, e pur non rappresentando la soluzione più recente tra tutte quelle uscite sul mercato si fa apprezzare per la sua facilità di utilizzo e per il comfort che garantisce: lo si deve alla visiera applicata sul lato superiore, che ha lo scopo di proteggere lo schermo e che – unitamente con la funzione anti-riflesso – favorisce la visibilità quando il sole è a picco. Il software dedicato Tyre offre l’opportunità di predisporre gli itinerari al computer, ma nulla vieta di cercarli sul web e di trasferirli – una volta trovati – sul navigatore per moto in un secondo momento. La funzione di segnalazione pericoli e la bussola sono garanzia di sicurezza e tranquillità.