Citroen C3, la vettura del segmento B con parabrezza panoramico


Quando si monta sulla Citroen C3, l’impressione iniziale è quella di aver immediato bisogno di un paio d’occhiali da sole. A parte i modelli entry level, la C3 si caratterizza per un ampio e luminoso parabrezza zenith, più grande del 36% rispetto a veicoli di dimensioni simili del segmento B. La sua misura è di 1,35 m di altezza, con un ampio angolo di visuale per il conducente che arriva fino a 108°, contro i 28° medi dei parabrezza delle autovetture delle stesse dimensioni.

Citroen C3

Unita ai montati super sottili, la super sottili, la superficie del parabrezza che si estende fino al tettuccio superiore offre una visibilità senza eguali, oltre ai vantaggi in termini di sicurezza che sono evidenti fin dalla prima guida. Nelle giornate più nuvolose, invece, vi è la possibilità di spostare in avanti la tendina parasole. Ma non è solo questa caratteristica a rendere la C3 unica rispetto alle altre Sulla parte anteriore, l’occhio è attratto dalla grande griglia e dai fari a forma di boomerang che, uniti all’altezza, conferiscono alla vettura un look aggressivo e accattivante. Gli acquirenti di auto usate disposti a spendere un po’ di più per i modelli top di gamma (come la Citroen C3 su automobile.it), non rimarranno di certo delusi.


Caratteristiche come i sedili in Alcantara, il volante in pelle con inserti cromati, sei altoparlanti con sistema audio CD compatibile con MP3, le protezioni sottoporta anteriori e tanto altro ancora contribuiscono a rendere Citroen C3 esteticamente attraente. Un po’ sacrificato lo spazio posteriore, il che compromette l’usabilità di quest’automobile a scopo familiare. Presente nell’ultima versione o nelle versioni precedenti, Citroen C3 rimane comunque una delle auto del segmento B più apprezzata e acquistata degli ultimi anni, non solo grazie ai fattori estetici, ma anche alla qualità degli allestimenti e alla potenza del motore.